Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

...più info


Per avere una consulenza privata, specializzata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
9,90 €

La consulenza fornita è di tipo puramente orientativo.
Non vuole e non può essere intesa in alcun modo al pari o sostitutiva di una terapia psicologica presso un professionista accreditato.

ci sono 520 messaggi in 104 pagine.
Stai visualizzando la pagina 20
problema d'amore 854venerdì 11 marzo 2016

Ciao dottor amore le scrivo pxke' nn riesco a capire il mio compagno mi ha lasciata ora dopo tanto tempo si fa sentire solo la notte xke'ha desiderio. prima mi kiamava sempre ed io nn lo kiamo xke' mi kiama quando vuole lui. Nn so se lavora nn so ke fa della sua vita come posso fidarmi di questa persona grazie

----------

Risposta:
Cara amica,
mi chiedi come puoi fidarti di lui, ma già sai che questo non è un atteggiamento del quale fidarsi.
La fiducia si costruisce attraverso la presenza ed il dialogo, nonché con una apertura di cuore ed un atteggiamento sincero.
Da quel che mi scrivi, lui sta facendo l'esatto opposto.
Se proprio tieni a questa persona, dovresti mettere tutta te stessa per iniziare un vero dialogo per conoscervi più a fondo. Prova a parlare con lui, cercando di capire se ci sono dei problemi dietro questo suo comportamento, fagli capire che sei disposta ad essere un appoggio nel caso volesse sfogarsi e che saprai ascoltarlo.
Se da questo atteggiamento vedrai una apertura da parte sua, allora potrai approfondire.
Caso contrario, se lui preferisce rimanere chiuso e continuare ad avere solo incontri fugaci di questo tipo, allora ti consiglio di prendere le distanze per evitare ulteriori sofferenze.

problema d'amore 853venerdì 11 marzo 2016

mi chiamo **** e ho ** anni. in questo periodo sono molto sfiduciata c'è un ragazzo che mi piace molto, ma non riesco a capire cosa prova per me se è solo amicizia. forse dovrei allontanarmi da lui perché ho paura di soffrire ancora.

----------

Risposta:
Cara amica,
il dolore delle esperienze passate spesso, se non quasi sempre, fa precludere la nascita di nuove relazioni che invece potrebbero essere costruttive.
Ti consiglio di ragionare più a fondo sul dolore delle storie passate.
Non permettere a quel dolore e la paura di riprovarlo di ingabbiarti in una sorta di corazza impenetrabile.
Da dentro la tua corazza magari ti sentirai al sicuro, ma non permetterai alla vita di raggiungerti. Anzi, più avrai paura di soffrire, più sigillerai la corazza per evitare che qualcuno ti possa raggiungere. Con questo atteggiamento rischi solo di "soffocare dentro la corazza" che tu stessa stai costruendo.

Nessuna storia d'amore è esente da sofferenze. Fa parte del gioco. A volte sono sofferenze leggere, a volte sono sofferenze pesanti. Bisogna trovare il coraggio per affrontarle. Perché per evitare di soffrire ancora una o poche volte, rischi di passare una vita senza provare quanto di bello c'è nell'innamorarsi di una persona.

E quindi: prendi il coraggio a quattro mani e parla con questo ragazzo che ti piace. Lasciati andare e fa' di tutto per trovare un buon momento ed esprimergli i tuoi sentimenti. Poi sii pronta ad accettare quel che verrà, brutte o buone reazioni che saranno.

Se sarà un rifiuto, non demoralizzarti: almeno avrai scoperto che le intenzioni e potrai andar avanti nella tua vita senza dubbi che ti attanagliano.

Se sarà un si... Beh.. E' quello che desideravi, no? Così potrai intraprendere una nuova storia d'amore, senza farti bloccare dalle paure sulle sofferenze.

Un abbraccio,
Dottor Amore

problema d'amore 852venerdì 11 marzo 2016

Buonasera dottore, sono ancora io *** ** anni. Le scrivo per ringraziarla. Sfogarsi con lei è costruttivo per me, molto di più di quanto lo sia farlo, alle volte, con chi conosco. Probabilmente perché ho scritto più cose a lei nelle mail che le ho inviato, di quante ne ho raccontate alle persone intorno. Ho lasciato perdere i "consigli" delle mie amiche e mi sono focalizzata su quello che voglio io da un rapporto di coppia. In fondo devo convivere con me ancora per un po'(si spera abbastanza) di anni... quindi è fondamentale che resti fedele ai miei cambiamenti, non a quelli che ognuno (anche in buonafede) desidera appiopparmi. Ultimamente mi sento "ferita" dall'atteggiamento di una conoscente che, di punto in bianco, ha deciso di non salutarmi. Mi sono chiesta quanto me ne importasse e la realtà è che non mi frega tantissimo. Eppure ci resto male e mi lambicco il cervello cercando una motivazione. Ho capito che è un po' di orgoglio che mi attanaglia. Non voglio ne' posso chiederlo, perché in realtà non un rapporto stretto, però quell'irritazione lì mi resta dentro... mista al dispiacere di chi finge proprio di non vedermi. Come crede potrei comportarmi n questa maniera? Non voglio chiederle niente, ma vorrei gestire al meglio le mie emozioni, per non assumere un'espressione da bambi spaurito, visto che non ne ho alcun motivo. La risaluto cordialmente.

----------

Risposta:
Cara amica,
ci sono due modi per uscire da questa tua impasse.
Parti dal far chiarezza dentro di te riguardo quanto questa persona davvero influisce sulla tua vita, sui tuoi pensieri.
Se arrivi alla conclusione che realmente non ti interessa e non ti disturba non aver alcun rapporto con questa persona, allora accettala come condizione e automaticamente la tua situazione si risolverà proprio perché non riuscirà a toccarti minimamente.
Se invece ti senti toccata in qualche modo, allora c'è solo da far chiarezza. Non spaventarti di questo. E' normalissimo "parlarsi", meno normale è assumere atteggiamenti sulla base di sole presupposizioni. Se tu non sai perché non ti saluta più, questa conoscente avrà deciso di assumere un atteggiamento sulla base di sue presupposizioni. Tendenzialmente sbagliando. Solo tu sei in grado di spezzare questa sua debolezza, semplicemente parlandole. Difficile fare il primo passo, ma ti assicuro che già dall'attimo dopo aver scambiato qualche parola, tutto sarà più semplice. Consiglio: inizia con un saluto in una situazione dove potete ritagliarvi due minuti per parlare. Che lei ricambi o no il saluto, vai dritta al punto senza assumere toni accusatori, piuttosto mostrati sincera nel voler capire la situazione, dille che hai notato un cambio di atteggiamento da parte sua e che vuoi sincerarti che stia bene, che sia tutto "a posto". Magari il suo è solo un umano bisogno di considerazione. Da lì, aspetta la sua reazione.
Scrivimi più avanti per farmi sapere come è andata.

Un caro saluto,
Dottor Amore

problema d'amore 850lunedì 7 marzo 2016

Caro Dottor Amore,sono una donna **enne single. In passato ho avuto una vita affettiva famigliare travagliata e 2 relazioni sentimentali fallimentari che si sono concluse. La fine della seconda relazione avvenuta ** anni fa per me è stata traumatica per cui nell'arco dei successivi ** anni sono aumentata di ** Kg. A partire da quel momento ho deciso di ricostruirmi interiormente e di impegnarmi a fondo per migliorare il mio profilo professionale. Nel frattempo ho anche intrapreso una dieta che mi sta portando a perdere gradualmente i miei chili di troppo. Oggi mi rendo conto che per arricchire affettivamente la mia esistenza e completarmi psicologicamente dovrei dare a me stessa la possibilità di ricominciare ad amare e di costruire una nuova relazione. Però a volte penso che alla mia età sia un po' più difficile incontrare un uomo serio, colto con degli interessi da condividere e con dei valori. Diffido dei siti virtuali online perchè sono una donna vera e genuina per cui amo incontrare e conoscere gli altri in contesti sociali reali. Caro Dottor Amore, che cosa ti sentiresti di consigliarmi? Grazie mille per la risposta! Luna

----------

Risposta:
Cara amica,
stai partendo col piede giusto. Il primo passo è l'atteggiamento propositivo: come tu scrivi, devi "dare a te stessa la possibilità di ricominciare ad amare". E' fondamentale. Per quanto riguarda invece la probabilità di "trovare l'uomo giusto", è un pensiero a cui non devi dar quasi nessun peso. Fa' che il tuo cuore si apra alle nuove possibilità, frequenta posti nuovi con gente nuova, appassionati a qualcosa da poter condividere con altri e nello stesso tempo che ti porti a conoscere nuove persone (ad es. segui un corso di cucina, delle lezioni di ginnastica, dell'attivismo sociale), e tutto verrà da se. Magari ci vorrà del tempo. Ma ti assicuro che ti ritroverai in una relazione nel momento in cui meno penserai alla tua prossima storia d'amore e avrai aperto cuori e sentimenti verso la vita in genere.

In bocca al lupo!

problema d'amore 849lunedì 7 marzo 2016

Buongiorno ecco siccome che mi sono allontanato dalla mia convivente a *** ma ci siamo a volte telefonato e ultima volta visto cosi perche' era venuta a trovare la madre adesso giori scorsi si doveva operare me lo ha detto la figlia io sono andato anche perche' la figlia mi riferiva che voleva me vicino anche se vi e' un'altra persona ma quest'ultima non la considera granche' per il modo di fare ,io sono stato vicino alei due giorni quasi fino a che e' stata dimessa mi ha detto din non preocuparsi e stare tranquillo che deve decidere alcune cose e che adesso violeva pensaree alla operazione e di stare bene adesso non so se lei tornera' con me ci sentiamo..pero' non so...ecco grazie

----------

Risposta:
Caro amico,
nella malattia pesante, tutte le persone diventano più riflessive verso i veri aspetti della propria vita.
E' probabile che lei ti abbia ricordato con affetto ed abbia ragionato sul vostro passato. Ciò non vuol per forza significare che sarà disposta a cancellare ciò che avete passato.
Ti consiglio, quindi, di tenere le aspettative basse e di continuare la tua vita con la maggiore serenità possibile. Se dovessero capitare nuove occasioni per incontrarvi, sii gentile e disponibile, ma non "soffocarla" con la tua presenza. Falle capire che, se vuole, tu sei disposto quantomeno a parlare della vostra storia. Tutto il resto sarà da scrivere.

Scrivi a Dottor Amore
Leggi anche le altre risposte, selezionando una pagina qui sotto


LEGGI ANCHE: