Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

...più info


Per avere una consulenza privata, specializzata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
9,90 €

La consulenza fornita è di tipo puramente orientativo.
Non vuole e non può essere intesa in alcun modo al pari o sostitutiva di una terapia psicologica presso un professionista accreditato.

ci sono 520 messaggi in 104 pagine.
Stai visualizzando la pagina 85
problema d'amore 157lunedì 3 agosto 2015

caro dottore,mi sto innamorando di un amico,più giovane di me..io ho * anni,lui *...ci conosciamo da * anni!siamo entrambi non sposati e single,senza figli.lui è *,io *.ultimamente ci vediamo ogni fine settimana con gli amici,mai da soli....lui ,inoltre,è un caro amico di *...sento di piacergli e lui mi piace per molti aspetti....vorrei chiamarlo al cellulare, ma non credo sia una buona mossa...vorrei sapere come conquistarlo...grazie infinite

----------

Risposta:
Cara amica,
cerca di crearti uno spazio dedicato con lui durante gli incontri di fine settimana.
Magari inizia un discorso che tocchi i suoi interessi per attirare la sua attenzione, poi sappi ascoltare ed argomentare. Creati un'occasione per staccarti assieme a lui dal gruppo, anche con una scusa banale. Ad esempio, se state camminando in gruppo, rallenta il passo mentre parlate. O ancora, se siete in un locale, potresti sfruttare l'eventuale confusione per chiedergli di continuare il discorso in po in disparte.
Cerca il contatto fisico, senza essere invadente. Non intimorirti: sta vicina a lui e sfrutta le occasioni che ti si presentano.
Ad ogni modo, una telefonata al cellulare, anche solo per chiedergli "come va", non può che aiutare. Se ti va di chiamarlo, fallo senza timore.

Un abbraccio,
Dottor Amore

problema d'amore 154lunedì 3 agosto 2015

Caro dott. Amore, mi chiamo * ed ho * anni... Circa * anni fa ho fatto la sciocchezza piú grande della mia vita: ho lasciato mia moglie *di anni *, da cui ero sposaro da * anni con una bambina di *. L'ho lasciata perche' ho conosciuto un altra donna di cui me ne sono innamorato o credevo che era amore. Dopo * anni circa da quella data mi sono rifatto avanti per cercare di riunire la famiglia ma dopo * su mia proposta di tornare insieme visto che eravamo ormai una coppia stabile, lei mi disse che dovevamo andare ad abitare da un altra parte perche' non voleva vedere i miei genitori e cosi' litigammo e a * abbiamo firmato la separazione dopo circa * da quella proposta... Oggi mi sono accorto che lei mi manca e la amo con tutto il mio cuore e gli ho proposto di vederci con nostra figlia saltuariamente per vedere se in lei potesse riaffiorare il sentimento dell'amore nei miei confronti che lei dice che non ha piú... Lei mi ha detto che si Stava frequentando con una persona che Peró sta chiudendo la storia ma mi ha detto anche che comunque le cose non cambieranno... I suoi genitori anche la stanno pressando per tornare con me per il bene della piccola e questo me lo ha detto * che anche lui lo vorrebbe... Lei per natura é chiusa di carattere. Caro dott amore ti prego di rispondermi e darmi qualche consiglio utile al fine che io possa riconquistarla... Grazie...

----------

Risposta:
Caro amico,
la parola d'ordine è perseveranza. Con costanza ed amore devi continuare a tentare un riavvicinamento. Analizza, facendo mente locale, quel che è successo, quali sono stati gli altri motivi, oltre alla discussione dei genitori, per cui siete arrivati alla separazione. Cerca di ricordare quello che lei si aspettava da te e che tu non sei riuscito a concedergli. E da li riparti. Falle vedere che sei disposto realmente a ricominciare da dove vi siete persi, che hai nuove intenzioni e che sei disposto a rivedere le tue idee purché si realizzi il tuo progetto più importante: la famiglia che hai costruito con lei.
Sii pronto a pazientare, perché la risposta che desideri si potrebbe far attendere. Riconquistare la fiducia di una persona è realmente impegnativo e comprende tante rinunce e cambiamenti.

Un caro saluto,
Dottor Amore

problema d'amore 153lunedì 3 agosto 2015

Sono separata e da circa * anni ho una relazione con un uomo sposato che si sta adesso separando. Dopo tante sofferenze riusciremo ad andare a vivere insieme? Riuscirò finalmente a trovare un vero equilibrio e un pò di serenità nella mia vita? Grazie per la cortesia con cui risponde sempre a tutti.P.S. Io sono nata a *,lui il * ,ma chiedo gentilmente, per motivi di estrema riservatezza di omettere i dati di nascita. Grazie e attendo con ansia la sua risposta

----------

Risposta:
Cara amica,
ho pochi dati per poterti dare consigli precisi. Ad ogni modo mi duole dirti che una relazione extraconiugale, magari di lunga data, ha difficili possibilità di successo.
Se quello a cui tieni tanto è una stabilità sentimentale, ti consiglio fortemente di cercare un'altra persona non impegnata con cui iniziare una relazione.
Caso contrario, se riuscirai ad accettare l'equilibrio precario di questa situazione, non aspettandoti da lui una stabilizzazione del rapporto, allora avrai trovato la serenità che cerchi.

Con affetto,
Dottor Amore

problema d'amore 151lunedì 3 agosto 2015

caro dott amore sono * e lui * lo conosco x caso in un bar di un amico in comune all'inizio di *. C'è subito intesa e feeling dopo una settimana di chat su skipe e facebook usciamo insieme tutto sembra andar benissimo. Solo che il problema di base è che nn è libero è sposato ma nn sembra felice. Dice che ha molto tempo libero, molte cene di lavoro e mi vuol portare con se in un breve viaggio. Poi all'improvviso cambia nn mi cerca ma ci vediamo sempre in quel bar xkè lui aiuta il ns amico nel bar la sera e li si comporta come sempre mi fissa con sguardi inconfondibili tanto che tutti han capito che c'è qualcosa. Ma poi nn usciamo xkè deve cambiar ufficio ma notizia boom sua moglie è incinta e nn se lo aspettavano. Mi dice che vuol continuare la ns storia xò adesso si è ritirato del tutto e io x paura di combinare casini lo lascio stare e lui nn mi cerca. Ovvio nn vado nel bar quando so ke ci puo essere. Nn so come comportarmi. Mi piace mi interessa.e so di nn essergli x niente indifferente.ti chiedo un consiglio su come agire nn voglio soffrire e ne aspettare inutilmente.grazie di cuore x la tua attenzione

----------

Risposta:
Cara amica,
ti consiglio di abbandonare l'idea di questa storia. Dal tuo racconto, pare che l'altra persona ti possa dare più possibilità per soffrire ancora piuttosto che regalarti una serenità che mi scrivi di voler cercare.
Cerca di evitare non solo gli orari, ma, se puoi, anche il locale. Se vuoi, puoi fare un discorso con lui faccia a faccia, facendogli capire che la sua responsabilità verso la sua attuale compagna potrebbe mettere te e lui in una situazione di incertezze che ti risulterebbero intollerabili.

Un abbraccio
Dottor Amore

problema d'amore 146lunedì 3 agosto 2015

Spiego in breve la mia storia…lo scorso sabato sono andata in una discoteca gay dove non era mai stata, mi sono accorta di questa ragazza (*) mentre camminavo, ci siamo trovate praticamente di fronte e lei mi ha sorriso (non so per quale motivo, può essere semplicemente per cortesia o perchè è sua abitudine farlo) questa ragazza ci lavora in quella discoteca (*) ma quella sera non stava lavorando, questo sabato ci tornerò…però non so come comportarmi, sono abbastanza timida e introversa..non saprei nemmeno con che scusa fermarla. Oltre alla timidezza c’è da contare che sarà anche con amiche, il dovermi buttare in mezzo al suo gruppo di amiche e chiedere a lei qualcosa mi imbarazza ancora di più…solo che non ho molte possibilità. Non so cosa fare, come comportarmi. Non mi viene in mente nessuna scusa per fermarla, in realtà ho paura di un NO.Mi dia qualche consiglio Grazie

----------

Risposta:
Cara amica,
c'è solo una cosa che può fare più paura di un "no" ed è il rimorso di non aver provato a fare neanche la domanda.
Ti consiglio di non farti assillare dalla paura del "no". Accettalo come possibilità, ma lanciati in modo naturale. Cerca di agganciarti ai suoi discorsi. Ascolta prima i suoi interessi, poi intervieni cercando di mostrarti in modo più naturale possibile. Una volta che avrete stabilito un contatto basato sugli interessi reciproci, con calma, prova ad affrontare il discorso lanciandoti.

Con affetto,
Dottor Amore

Scrivi a Dottor Amore
Leggi anche le altre risposte, selezionando una pagina qui sotto


LEGGI ANCHE: