problema d'amore 146lunedì 3 agosto 2015

Questione di sguardi

Spiego in breve la mia storia…lo scorso sabato sono andata in una discoteca gay dove non era mai stata, mi sono accorta di questa ragazza (*) mentre camminavo, ci siamo trovate praticamente di fronte e lei mi ha sorriso (non so per quale motivo, può essere semplicemente per cortesia o perchè è sua abitudine farlo) questa ragazza ci lavora in quella discoteca (*) ma quella sera non stava lavorando, questo sabato ci tornerò…però non so come comportarmi, sono abbastanza timida e introversa..non saprei nemmeno con che scusa fermarla. Oltre alla timidezza c’è da contare che sarà anche con amiche, il dovermi buttare in mezzo al suo gruppo di amiche e chiedere a lei qualcosa mi imbarazza ancora di più…solo che non ho molte possibilità. Non so cosa fare, come comportarmi. Non mi viene in mente nessuna scusa per fermarla, in realtà ho paura di un NO.Mi dia qualche consiglio Grazie

Risposta:
Cara amica,
c'è solo una cosa che può fare più paura di un "no" ed è il rimorso di non aver provato a fare neanche la domanda.
Ti consiglio di non farti assillare dalla paura del "no". Accettalo come possibilità, ma lanciati in modo naturale. Cerca di agganciarti ai suoi discorsi. Ascolta prima i suoi interessi, poi intervieni cercando di mostrarti in modo più naturale possibile. Una volta che avrete stabilito un contatto basato sugli interessi reciproci, con calma, prova ad affrontare il discorso lanciandoti.

Con affetto,
Dottor Amore


Per una consulenza privata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
Dottor Amore
via mail
€ 9,90
Scrivi a Dottor Amore

LEGGI ANCHE: