problema d'amore 981lunedì 26 giugno 2017

Amore tra i banchi di scuola: una storia travagliata

Salve Dottor Amore,
Sono una ragazza di 16 anni.

Due anni e mezzo fa ho conosciuto un ragazzo e mi piace da allora.

A lui non l'ho mai detto. Lo scorso anno continuava a piacermi però sono venuta a sapere che si sentiva con un' altra ragazza.

Una volta, per rabbia, sono entrata nella sua classe e gli ho scritto alla lavagna che quella ragazza era una poco di buono e che lui era uno stupido.

Lui ha raccontato a lei che era successa questa cosa in classe e che pensava potessi essere stata io perché pensava che mi piaceva.

Io ho saputo che lui sospettasse di me perché quando lui lo ha detto a questa ragazza con la quale lui si sentiva, lei lo ha detto ad una mia compagna che me lo ha subito raccontato.

Il giorno dopo diciamo che abbiamo avuto una piccola lite nel corridoio della scuola.

Tutto questo l'anno scorso a Febbraio, passavano i mesi e io continuavo a volerlo finché un giorno mi venne la stupida idea di fargli uno striscione sotto casa, e glielo feci.

Uno striscione con su scritto " L' effetto che mi fai non potrà finire mai" e glielo diedi due settimane prime che lui facesse 18 anni.

Lui dopo lo striscione mi ha mandato un messaggio mi ha ringraziato, lo stesso pomeriggio voleva sapere dov'ero e tutte queste cose qui però poi l'indomani a scuola non mi disse nulla.

È così nelle due settimane successive, quando mi vedeva mi fissava e diventava rosso ma non mi diceva nulla finché il giorno del suo compleanno così dal nulla mi venne a chiamare dalla classe.

Quando parlavamo era rosso e non parlava tanto, parlavo più io.

Poi vennero i suoi amici lo chiamarono e lui se mi salutò e se ne andò.

Quello fu l'ultimo giorno che lo vidi fino a settembre.

A Settembre sono tornata a scuola e l'ho rivisto.

Da settembre mi fissa sempre, mi segue con lo sguardo, quando mi guarda è come se fosse imbarazzato, ogni tanto quando mi vede fa come se volesse venire da me ma poi se ne pente, a volte mi stuzzica mi butta i gessi per esempio e mi sorride altre volte mi guarda in modo imbarazzatissimo, fa sempre così.

Ora però da due mesetti a questa parte è fidanzato e nonostante sia fidanzato con questa ragazza continua a guardare me anche quando è con lei.

Non so più che pensare..

vorrei dimenticarlo perché sto soffrendo tanto, ma non ci riesco.

Mi dia un consiglio per favore.

La ringrazio in anticipo.

Risposta:
Cara amica,
secondo quello che mi scrivi sei riuscita nell'intento di incuriosire questo ragazzo.

Il suo imbarazzo nel provare a parlarti o comunque ad avere qualche forma di relazione con te è sicuramente indizio di una sua fortissima timidezza, ma non solo. 

Il tuo errore del passato sta nell'averlo confuso, dapprima con un atteggiamento ostile e poi con un atteggiamento di esuberanza nei suoi confronti.

L'imbarazzo nei tuoi confronti è quindi evidente per la confusione che prova riguardo le tue reazioni.

Sarà meglio affrontare, con la dovuta calma, un dialogo con lui, di persona.

Dovrai cercare un tempo ed un luogo per parlare, dovrai fare molta attenzione a non intimorirlo, ne' imbarazzarlo. Sarà meglio parlare a cuor leggero.

E, cosa più importante, tenere basse le aspettative. Non potrai mai sapere come la pensa veramente su di te fin quando non scambierete due chiacchiere e vi conoscerete meglio.

Dovrai essere pronta ad una eventuale delusione, anche se non è detto che debba andare proprio così male.


Per una consulenza privata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
Dottor Amore
via mail
€ 9,90
Scrivi a Dottor Amore

LEGGI ANCHE: