problema d'amore 39martedì 4 agosto 2015

Io lo amo, ma lui è freddo

Gentile Dottore,le scrivo per avere un consiglio riguardo alla mia situazione affettiva. Esco da una storia di * anni in cui ho sofferto moltissimo, destabilizzandomi emotivamente, però nonostante l'amore che ancora provavo per lui ho raccolto tutto il coraggio possibile e sono riuscita a chiudere. Dopo neanche un mese dalla chiusura, come un fulmine a ciel sereno, ho conosciuto un ragazzo. Ci frequentiamo da circa quattro mesi ormai e nonostante mi piaccia molto sono indecisa se proseguire o meno in questa storia/non storia. Il problema fondamentale nato negli ultimi tempi riguarda le sue intenzioni nei miei confronti. A volte è dolce, premuroso, ma altre volte lo vedo troppo distante. Non so cosa sono per lui, ci sentiamo tutti i giorni come se fossimo una coppia, ci vediamo altrettanto spesso, ma lui non si sbilancia mai. In una delle tante discussioni avute ho cercato di fargli capire quello che sentivo e lui mi ha risposto che sono importante per lui e non vorrebbe perdermi, però le cose, almeno nella pratica, non sono cambiate. Un altro problema è che siamo molto simili: permalosi, cocciuti, orgogliosi. Spesso quando vedo che non si fa sentire, anche se ho voglia di scrivergli o chiamarlo non lo cerco e questo mi ha detto che non gli piace. Inoltre mi ha anche detto che sono troppo razionale per lui, penso e ripenso troppo alle cose invece di viverle. Forse ha ragione. Dopo la chiusura della storia precedente mi sono chiusa in me stessa e non lascio trapelare quello che sento, anche se con lui ho aperto molte porte. Il fatto è che appena mi lascio andare scopro qualcosa che non mi piace (per esempio un sms di una sua amica alle 4 di notte, tiene sempre il cellulare con la vibrazione senza suoneria e lo porta sempre con sé come se avesse qualcosa da nascondere, nel locale dove lavora mi saluta come se fossi una conoscente scusandosi del fatto che lavora e al capo dà fastidio, quando esce con i suoi amici non si fa sentire per ore e quando lo faccio io si lamenta, e tanti altri piccoli episodi). Appena succede questo faccio due passi indietro e mi chiudo a riccio, divento fredda e distaccata, come se cercassi di proteggermi da lui. Lei cosa mi consiglia di fare? Intanto la ringrazio anticipatamente di una sua eventuale risposta perchè significa che ha avuto la pazienza di leggere questo lungo messaggio. Cordiali saluti.

Risposta:
Cara amica,
Probabilmente per lui quattro mesi sono ancora pochi per affrontare una situazione sentimentale più impegnativa. Mi par di capire che non solo tu sia scossa dal passato. ma anche lui. Dalla descrizione, lui sembra "preso" da te ma nel contempo spaventato dall'esporsi troppo. Il fatto che tu lo cerchi quando lui si dedica ai suoi spazi, ai suoi occhi potrebbe apparire come un controllo che lo catapulta in una situazione sentimentale più impegnativa, quindi potrebbe stimolare la sua irritabilità. Metterlo alla prova puo essere più semplice di quanto pensi: mi sembra di capire che lui esca con gli amici ma che la tua vita non sia movimentata. Fai uno sforzo e prova di tanto in tanto a prendere qualche spaziato in più da dedicare a te stessa e gli impegni che puoi prendere con le amiche. Fatti sentire da lui un po' più distante, al solo scopo di stimolare i suoi sentimenti e cercare, quindi, di fargli fare quel passo in più che lo possa portare ad aprirsi.
Un abbraccio
Dottor Amore


Per una consulenza privata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
Dottor Amore
via mail
€ 9,90
Scrivi a Dottor Amore

LEGGI ANCHE: