problema d'amore 532lunedì 14 dicembre 2015

Lascio il marito per l'amante

Buonasera dottore,sono *, ho * anni ed ho bisogno del suo aiuto.Sono uscita da circa un mese da una relazione importante durata * anni,finita a causa di un altro uomo.Premesso che la mia storia già aveva dato segni di cedimento ho deciso di seguire il mio cuore,trovando così il coraggio di troncare la relazione precedente..l'altro uomo ha * anni,si chiama *,ci siamo frequentati per parecchi * da amanti,ho provato emozioni che ormai credevo nn sarei mai più stata in grado di provare,ogni singolo incontro era unico!ad ogni suo bacio sentivo che dovevo lasciarmi andare,che dovevo fidarmi del mio istinto!a * anni hai un po di fiducia in te stessa,non ti illudi facilmente,riesci a distinguere il bene dal male..nonostante tutto sono arrivata a pensare che il destino me lo ha fatto incontrare e che lui sarebbe stato l uomo della mia vita!! * non mi ha mai fatto nessuna promessa in tutti questi mesi,nessuna pressione,dovevo essere solo io a decidere cosa sarebbe stato meglio per me!così alla fine me ne sono innamorata..ho lasciato il mio ex con il cuore pieno di speranza! purtroppo le cose non sono andate come avrei voluto che andassero..lui pian piano è diventato distante,mi ha detto che voleva andarci piano,che per il momento non voleva impegnarsi e che a causa di brutte esperienze passate non si affeziona facilmente!anche se so di piacergli e dice di tenere a me..abbiamo provato a vederci per un po senza impegno,ma per me era solo una sofferenza!lui credo abbia percepito ciò e si è allontanato del tutto per non farmi soffrire!adesso non ci vediamo né sentiamo più,io ci sto malissimo ma non posso nemmeno essere arrabbiata con lui perché in fondo non mi ha mai promesso nulla!ogni tanto capita che ci incontriamo perche frequentiamo dei luoghi in comune,ci salutiamo,parliamo del piu e del meno se capita,è rimasto rispetto tra noi!a volte mi guarda diritto negli occhi come se volesse dirmi non so cosa..questo suo comportamento mi manda letteralmente in tilt!sento di piacergli ancora ma non so cosa lo blocca e cosa potrei fare per recuperare il rapporto!vorrei cercarlo perché so che lui nn lo farà mai,non mi esprimerà mai apertamente i suoi sentimenti,è troppo orgoglioso e riservato per farlo!ma nello stesso tempo penso che se davvero teneva a me come diceva non si sarebbe mai allontanato..dottore la prego mi aiuti a comprendere cosa sia successo nella mente e nel cuore di questo uomo!non so più cosa pensare!!come dovrei comportarmi per poterlo fare riavvicinare a me??grazie!

Risposta:
Cara amica,
la tua situazione, per quanto spiacevole, purtroppo nella sua sostanza non è tanto diversa da altre storie a cui ho prestato consulenza anche attraverso questo sito.
Difatti, la relazione avuta con il tuo amante sembra essere votata meramente a trovare una sorta di rifugio dalle difficoltà quotidiane.
Quando la situazione col tuo amante ha rischiato di trasformarsi in quotidianità, ecco che vedi il tuo "uomo" allontanarsi a gambe levate.
Ti consiglio di far estremo tesoro di questa esperienza, nel complesso positiva.
Positiva perchè ti da' l'opportunità di ragionare profondamente sulla tua relazione durata tanti anni e, perché no, provare a ritornare su quel sentiero con un nuovo bagaglio di esperienza ed una rinnovata forza per affrontare il futuro.

Un abbraccio,
Dottor Amore.


Per una consulenza privata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
Dottor Amore
via mail
€ 9,90
Scrivi a Dottor Amore

LEGGI ANCHE: