problema d'amore 944sabato 15 aprile 2017

Lo vedo sull'autobus, mi piace, sono timida e non sono mai stata con un ragazzo.

Salve dottor amore, sono una ragazza di 14 anni, sono un po' piccola per sapere cosa sia l'amore ma volevo chiederle un consiglio.
Un po' di giorni fa avevo notato sull autobus un ragazzo molto carino, io essendo una ragazza timida, non gli ho chiesto nulla. Ma poi attraverso una mia amica ho conosciuto una ragazza, lei la conosco da poco ma mi ha già presentato lui, si chiama M*** ed è molto simpatico, lui ha 16 anni e va in un altra scuola, mi trovo bene con lui benché io lo possa vedere solo sull'autobus, non riesco a capire se gli piaccio o no e non lo vedo sempre dato che spesso gli orari miei di scuola non corrispondono con i suoi, il punto e che a me lui piace moltissimo, ma non so come fare!
Mi sembra che io gli piaccia, dato che ho già avuto degli "ammiratori"e mi ha anche chiesto se frequentavo qualcuno, e per dirmi una battuta mi ha preso la mano ma non sono ancora mai stata con un ragazzo e non ne ho mai baciato uno, non so come fare! Lo vedo solo sull autobus e non so come fare dato che lo conosco solo da due giorni. Mi aiuti dottor amore, cosa dovrei fare ? La ringrazio se mi ridponderà.

Risposta:
Cara amica,
queste situazioni fanno palpitare il cuore.
Quando per la prima volta ci piace qualcuno alla tua età, le sensazioni sono amplificate e la paura di sbagliare, di non riuscire o, peggio ancora, di essere rifiutati è altissima e dificile da controllare.

Ecco: per prima cosa dovresti lavorare su quella paura. In realtà non esiste un manuale per fare la cosa giusta e riuscire nel proprio intento. Esiste solo la possibilità che ognuno di noi si da.

È un concetto sicuramente difficile da afferrare alla tua età, sicuramente dovuto al fatto che davvero molte persone non riescono ad afferrarlo nemmeno da adulti.

Ma, per farla semplice, il primo passo è quello di controllare la paura di sbagliare o di essere rifiutati. Non che per forza debba andare così, ma è una cosa che potrebbe succedere e bisogna accettare che sia così ancora prima di muovere i primi passi.

Il secondo passo è quello di assecondare i suoi segnali. Dal tuo racconto sembra proprio che sei già a metà strada per far nascere qualcosa tra voi. Non sottovalutare la sua domanda nell'averti chiesto se frequentavi qualcuno: è un suo chiaro segnale di interesse.
Ora devi ricambiare il suo segnale, magari ponendogli la stessa domanda, se senti la timidezza scalpitare troppo.
Se invece pensi di tenere a bada la tua timidezza, prova ad essere più diretta, chiedendogli direttamente se tu gli piaci: sarà un segnale molto più diretto e ti porterà molto più probabilmente ad una relazione.

Dopo aver fatto questo, se coglierai da lui il suo interesse sarà molto probabile che ti inviterà a fare dell'attività insieme, non per forza voi due da soli ma magari tra amici. Comunque qualcosa che vada al di fuori dell'incontro sull'autobus.
Se non fa così, beh.. fa' attenzione: è molto probabile che lui sia più timido di te per cui dovrai essere tu a proporgli qualcosa oppure il vostro rimarrà un amore platonico.

Ti auguro tanta buona fortuna con lui!


Per una consulenza privata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
Dottor Amore
via mail
€ 9,90
Scrivi a Dottor Amore

LEGGI ANCHE: