Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

...più info


Per avere una consulenza privata, specializzata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
9,90 €

La consulenza fornita è di tipo puramente orientativo.
Non vuole e non può essere intesa in alcun modo al pari o sostitutiva di una terapia psicologica presso un professionista accreditato.

ci sono 521 messaggi in 105 pagine.
Stai visualizzando la pagina 5
problema d'amore 1004domenica 16 aprile 2017

Salve sono M***,sono profondamente combattuta per una relazione extra iniziata in chat 2anni fa',e che dopo 3mesi chiusa E ricominciare a novembre 2016.
Nel frattempo di e'sposato G.

A novembre ritornato sotto 2profilo falsi dove mi diceva che gli mancavo e che mi avrebbe aspettata. L'ho fatto penare un po'per poi ritornarci forse come una cretina perché la moglie incinta e lui che mi dice che dopo tante donne comprese la moglie io sono unica in tt e per tt.

Che questa bimba non deve intaccare il nostro rapporto completo di complicità,passione e ultimamente dichiarando anche il suo amore.

In chat mi tempesta di domande ha vinto anche la paura di vedermi e inventando scuse con lei cose che non faceva prima.

Dott.Amore non so'se credere a quello che mi dice premettendo che sono sposata anche se non felice,e lui che dice che da mesi che non tocca la moglie perché la rifiuta oltre alla gravidanza anche perché non la desidera più, sono molto scettica perche'ne ho sentite tante ma poi ritornano sempre ddle mogli nulla in contrario appunto per questo non so'credere più.

Aspettjo con ansia un suo parere.

Grazie

----------

Risposta:
Cara amica,
fa bene ad essere scettica.

Dal suo racconto già sembra evidente che lui non ha alcuna intenzione di lasciare la moglie e forse non ne avrà mai.

In più, in ballo c'è la vita di una persona che deve nascere.

È quanto basta per rendere la ricetta più che pericolosa.

Non è rifugiandosi in una storia sentimentale del tutto disequilibrata come potrebbe facilmente essere questa che l'infelicità del tuo matrimonio si possa risolvere. Anzi.

Meglio affrontare dapprima un passaggio che mi racconti come se fosse un piccolo dettaglio, mentre così non è: vai alla ricerca del fulcro di questa infelicità nel tuo matrimonio per cercare di capire meglio cosa ti servirebbe davvero per vivere una vita più felice.

problema d'amore 1003domenica 16 aprile 2017

Salve dottor amore io sono M*** ,un ragazzo di 16 anni, e durante un corso di croce Rossa ho conosciuto una bellissima ragazza , sono anche riuscito a farmi dare il numero ( durante il corso ho scambiato solo due parole) ma è passato quasi un mese ma non lo più sentita ; sono molto timido e inesperto dato che è la prima volta che ho una ragazza(anche lei ha 16 anni).Mi servirebbe un qualcosa per rompere di nuovo il giacchio via messaggio tipo una battuta o cose così , qualcosa con cui io riesco a farla interessare a me e distringuermi dagli altri maschi .
Grazie in anticipo di tutto

----------

Risposta:
Caro amico,
la tua timidezza può trasformarsi in un pregio che ti possa distinguere dagli altri.

Perciò non viverla come un difetto, ma come un pregio che ti potrà aiutare ad avvicinarti a lei.

Quindi una semplice ammissione ti aiuterà a farla intenerire e ad essere sincero allo stesso tempo.

Un messaggio del tipo: "Scusa se non mi son fatto sentire prima. In realtà mi interessi tanto, ma la mia timidezza mi ostacola. Ti disturbo se ti chiamo adesso per una chiacchierata? Vorrei sentirti..." o qualcosa del genere può essere un buon punto di partenza.

Ovviamente dovrai farlo in un orario appropriato, dove in caso di una sua risposta positiva dovete avere tutta la tranquillità ed il tempo per sentirvi al telefono.

Il resto verrà da se. Cerca di sdrammatizzare la tensione con te stesso, usa dell'autoironia per spezzare le situazioni che più ti imbarazzano e tutto andrà bene.

In bocca al lupo!

problema d'amore 1002lunedì 17 aprile 2017

Ciao mi chiamo M*** ho 20 anni e mi sono innamorata del mio migliore amico di 32 anni.

Lui questo lo sa e anche lui prova qualcosa per me.

Quando gli dico di dirlo ai miei genitori, lui si rifiuta dice e una cosa nostra.

Poi non mi chiama non mi manda messaggi. Niente. E io sinceramente sto male, mi sento sola.

Non so piu cosa fare, cosa mi consiglia?

Attendo fiduciosa la sua risposta.
Grazie per adesso

----------

Risposta:
Cara amica,
tutto passa attraverso un dialogo che deve essere tra voi più profondo e sincero.

Sicuramente ci saranno delle paure, dei timori da affrontare. Magari da parte sua ti ha ancora espresso pienamente il perché delle sue titubanze.

Partite quindi da un dialogo più pensato e profondo.

Ritagliatevi uno spazio per poter chiacchierare. Evita di affrontare questi argomenti via telefono o, peggio ancora, via messaggio.

Prendi del tempo con lui per approfondire gli aegomenti del vostro rapporto, i timori e le aspettative. Sii tu per prima a fargli un discorso aperto e sincero riguardo le tue aspettative. Poi dovrai prestare molta attenzione per ascoltare le sue ragioni, impegnandoti a non interromperlo.

Solo dopo avrai abbastanza strumenti per fare i prossimi passi.

problema d'amore 1001mercoledì 20 settembre 2017

Gentil Dottore Amore,
avrei assolutamente bisogno di un consiglio.

Io sono molto innamorata di un ragazzo che è 8 anni più grande di più.

Quando ci vedevamo lui era molto tenero con me, mi sorrideva, mi faceva occhiolini, c'erano sguardi di intesa.

Quando gli ho rivelato i miei sentimenti, lui è cambiato.

Nei miei confronti è diventato freddo e non mi guarda più come un tempo.. che fare?

----------

Risposta:
Cara amica,
mi manca un dato fondamentale per poterti dare un aiuto: le vostre età.

Ci sono fasce di età in cui otto anni di età possono segnare una differenza importante in una relazione d'amore.

Ad esempio, se tu dovessi essere nella fascia d'età adolescenziale e lui no, tutti i meccanismi cambiano e, spesso, possono nascere enormi fraintendimenti.

Prova a riscrivermi indicando le età di tutti e due.

Un caro saluto.

problema d'amore 992mercoledì 20 settembre 2017

Salve Dottor Amore,
Tra qualche mese compirò 20 anni (e sono una donna) mi piacerebbe che lei mi desse qualche consiglio su quello che le sto per raccontare.

Quasi 5 anni fa ho conosciuto tramite un social network un ragazzo di un'anno più grande che dista a 3 ore da casa mia e qualche mese più tardi decidemmo di incontrarci per la prima volta.

Avevamo o meglio abbiamo creato un rapporto di amicizia molto stretto e questo rapporto sta proseguendo molto bene perchè riusciamo a capirci senza problemi, io e lui abbiamo sempre avuto dei gusti abbastanza uguali ma che rientrano nella stessa categoria e quindi potevo dedurre che mi piaceva ma fu una cosa che durò un mesetto.

Un'anno dopo lui si mise con una ragazza ed io non ebbi nessun problema ovviamente, poi io cominciai una relazione con un suo amico che mi fece conoscere ma che sfortunatamente ci lasciammo 1 anno dopo e stessa cosa lui con la sua ragazza.

Ogni volta che mi succedeva qualcosa senza pensarci prendevo il mio telefono e digitavo il suo numero e gli raccontavo ogni minimo dettaglio perchè lui per me è come una corda su cui aggrapparmi.

Ora sono passati quasi 4 anni da quando ci siamo conosciuti e 2 anni da quando ci lasciammo con i nostri "partner" e noi adesso socializziamo ancora come se fossimo due fratelli, e purtroppo io a causa di svariati problemi personali soffro di depressione e lui ne è perfettamente consapevole.

L'ultima volta che lo vidi fu una settimana fa (quando può viene a trovarmi a casa e ci resta per qualche giorno a causa della distanza) io stessa notai che presi un'altro comportamento come se non avessi più il coraggio di guardarlo in faccia, allora iniziai a farmi tantissime domande con tanto di ansia che durarono 5 giorni e alla fine capii che a me questa persona piace tantissimo, ho capito che provo dei sentimenti e così presi la decisione di confessargli tutto

ma.... lui, nonostante questi 4 anni di amore e d'accordo, non ha mai provato qualcosa per me e a me questa cosa mi è restata ferma nella gola e adesso non saprei cosa fare, non so se insistere oppure no, aspettare oppure no, vorrei tanto che provasse a fare un piccolo passo perchè io farei di tutto pur di tenerlo stretto vicino a me.

Cosa potrei provare a fare??

Spero che legga questa storia, perchè sono davvero molto giù di morale.
La ringrazio tantissimo.

----------

Risposta:
Cara amica,
gli anni che stai vivendo sono quelli più ricchi di nuove esperienze e densi di emozioni che porterai con te per tutta la vita.

E assieme ad esperienze ed emozioni ci sono anche tanti cambiamenti. Non mi hai scritto l'età di lui, ma credo che siate più o meno coetanei.

L'idea di passare da una relazione di amicizia ad una relazione di amore per molti può essere una sorta di shock, un'emozione inaspettata e densa che potrebbe portare istintivamente sulla difesa, sul rifiuto.

Leggendo il tuo racconto mi pare di capire che il suo rifiuto è stato repentino e secco. Se così dovesse essere devi portar pazienza e dargli il tempo per metabolizzare l'accaduto.

Spero per te che sia solo una semplice questione di imbarazzo momentaneo che lo ha costretto alla fuga, in quanto non sapeva far fronte a quel mix di emozioni ancora troppo nuovo.

L'intesa che c'è sempre stata tra voi è un buon segnale per far evolvere una bella amicizia in una storia d'amore. Ma purtroppo devi anche accettare il fatto che non può essere una certezza per questo tuo desiderio.

Può anche essere che lui non abbia ancora maturato il sentimento nei tuoi riguardi, che non sia arrivato a capire che, in fondo, prova qualcosa di più di una semplice amicizia.

Dagli tempo.

Lavora per ristabilire serenità ed equilibrio emozionale in te, debellando lo sconforto per l'accaduto. Solo dopo sarai pronta per provare a contattarlo con le stesse modalità di sempre e porgli delicatamente delle domande su quel che prova per te. Se riuscirai a superare l'imbarazzo, arriverai ad un punto in cui lui vorrà essere ascoltato. Ascoltalo con tutta la tua comprensione ed attenzione. Solo dopo riuscirai ad avere una visione più completa e potrai prendere le tue decisioni con più consapevolezza.

Un abbraccio.

Scrivi a Dottor Amore
Leggi anche le altre risposte, selezionando una pagina qui sotto


LEGGI ANCHE: