Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

Dottor Amore: consulenza online per problemi sentimentali

...più info


Per avere una consulenza privata, specializzata, personalizzata e approfondita via mail, potete richiederla al costo di 9,90 eur, cliccando il pulsante qui sotto.


Consulenza Privata
9,90 €

La consulenza fornita è di tipo puramente orientativo.
Non vuole e non può essere intesa in alcun modo al pari o sostitutiva di una terapia psicologica presso un professionista accreditato.

ci sono 521 messaggi in 105 pagine.
Stai visualizzando la pagina 4
problema d'amore 1021sabato 29 aprile 2017

Sono una ragazza di 25 anni e da circa 8 mesi sono assieme ad un ragazzo di 30..
Ci conosciamo da sempre.. ma sl ora abbiamo deciso di provarci..
Creda.con lui sto veramente bene...mi completa ..
Sono sempre stata una persona insicura .. ma cn lui nn lo ero.anzi .. stiamo.già parlando di case...bambini ....ecc..
Abbiamo dei progetti , ma ultimamente da parte mia sento che qualcosa non va ... io lo amo allo stesso modo.. quando lo.vedo sono felice.. ma .. comincio ad aver paura di aver un futuro.con lui .. paura ke qualcosa tra.noi si rompi ...ke.ci.lasciamo ..
Io non riesco.a capire xke ora ....ho questa paura...
Mi aiuti .. Grazie

----------

Risposta:
Cara amica,
la tua paura è comprensibilissima ed è del tutto normale.

Quando sia fanno progetti con una persona con cui ci sitrova bene, tutto è formato nella nostra mente e con una buona dose di ottimismo non ci fa paura e dona gratificazione.

Diverso è quando le cose si traducono in realtà. Il cambiamento si tocca con mano, ci si mette in gioco con i propri sentimenti e con la propria vita.
Si inizia ad uscire dalla cosiddetta zona di comfort.

In estrema sintesi, il cambiamento implica un cambiamento pratico delle proprie abitudini. E le abitudini sono una sorta di gabbia che da un lato ci da' sicurezza e dall'altro ci imprigiona nell'impossibilità di fare progressi. Ecco: tutto quello che è al di fuori da quelle abitudini fa parte di una novità, dell'ignoto, di un qualcosa che non abbiamo ancora affrontato e che non sappiamo come affrontare. In un attimo ci si ritrova fuori dalla zona di comfort.

Lo stato d'ansia è tra i primi che si presentano. Bisogna controllare questo stato, perché se ben bilanciato può anche essere un valido alleato per affrontare le novità ed eventuali difficoltà che verranno. Per controllarlo devi circoscrivere le paure, analizzarle ed affrontarle assieme al tuo compagno, attraverso il dialogo. Una alla volta e con tutta la calma possibile.

Questo è l'inizio di un cammino che vi vedrà a tratti sereni e felici e a tratti impegnati a superare le difficoltà.
Non spaventarti. Passo dopo passo il cammino che hai già intrapreso ti porterà sicuramente verso grandi soddisfazioni.

In bocca al lupo!

problema d'amore 1015sabato 29 aprile 2017

Caro dottor amore.. Vorrei tanto sapere perché questo uomo mi desidera..mi cerca.. Mi sogna.. Ma poi si assenta.. Fa questo da anni.. Sono esausta
Grazie

----------

Risposta:
I dettagli sono pochi, ma potrebbe trattarsi di un narcisista.

Gli uomini che appartengono a questa categoria psicologia sono spesso brillanti, simpatici, capaci di vendersi bene.
Gli inizi della storia con il narcisista sono quasi sempre romantici, ma non appena il rapporto si consolida all’ improvviso e senza una motivazione, lui si raffredda e/o si allontana.

Questo tipo di persona di solito dopo poco dirada gli incontri, diventa critico e scontroso, con attegiamento spesso contrario a quello iniziale.

Poi ritorna e, a volte, si giustifica dicendo di non volere una storia, di non essere pronto ad impegnarsi. Oppure riprende il corteggiamento come se nulla fosse successo, per non affrontare l'argomento.

L'errore è quello di accogliere nuovamente il narciso, sperando che sia l'ultima volta e perché in fondo "ci tiene".

Purtroppo, per il narciso gli anni passati insieme contano poco (o nulla) che, avendo un immagine interna degli altri come negativi e rifiutanti, evita ogni attaccamento.

Se lei si ritrova in queste descrizioni e commette l’errore di riaccoglierlo, deve sapere che non cambierà niente.
Anzi, aggraverà il rapporto portando ulteriore ed inutile sofferenza. Questo perché lui interpreterà l'accoglimento come un perdono che sarà scontato, ripetibile e automatico.

problema d'amore 1013domenica 30 aprile 2017

Mi tradisce da 17 anni con una più grande di lui di 11 anni,è brutta,nn vuole andarsene di casa( è cmq geloso di me) e da precisare che il nostro rapporto era bello super innamorati, è andato li x gioco xke' ci andavano tutti ...io sono combattuta se tenermelo così o meno ,abbiamo tre figli, uno di sei anni

----------

Risposta:
Cara amica,
le dico subito una frase da tenere ben presente: non si può avere una relazione serena ed equilibrata con una persona che non è in grado di amare e di stabilire delle relazioni positive.

Il tradimento perpretato continuamente da parte sua si rivela incredibilmente irrispettoso nei tuoi confronti, portandoti ad una sofferenza veramenteincompatibile ad un rapporto di coppia sereno.

È arrivato quindi il momento di tirare le somme.In primo luogo non deve minimizzare la mancanza di rispetto che sta subendo. È grave e,ciliegina sulla torta, lo è ancor di più il suo comportamento da geloso.
Può sicuramenteessere d'aiuto confrontarsi con altre coppie che hanno un rapporto più sereno e appagante, di modo lei possa realizzare meglio chepassando sopraallesituazioniche mi descrive le stanno intaccandol'autostima.

Meglio,quindi, pianificare sin da subito un allontanamento prima che il tutto possa evolvere in situazioni più profonde e difficili da gestire.

L'avere dei figli con lui non possono giustificarlo da tali comportamenti.
Anzi: se non si affronta per tempo la situazione si rischia di incidere negativamente e pesantemente anche sulla loro vita.

problema d'amore 1011domenica 30 aprile 2017

Cosa devo fare x recuperare il rapporto con lui ,nn si fa sentire più , vorrei vederlo anche se è sposato come devo fare .

----------

Risposta:
Cara amica,
attenzione a non cadere nella trappola del "lui non mi cerca, io lo amo di più".

Questa è una forma classica di rapporto patologico con delle componenti ossessive.

Il fatto che non si faccia sentire è un chiaro segnale di freddezza, di distacco. Insomma, tutto è tranne che affetto o manifestazione d'amore.

Devi quindi chiederti per prima cosa se davvero vuoi ricostruire un rapporto con una persona che ti sta procurando del dolore e che, essendo sposato, con buone probabilità non riuscirebbe nemmeno a darti quell'affetto sincero che cerchi.

Guardare la situazione in modo obiettivo è un primo passo per capire che forse non c'è molto da recuperare. O meglio: non c'è nulla da recuperare.

In secondo luogo è bene evitare di inseguire l'illusione di poterlo cambiare.
Lui si comporta così non per quello che tu sei, ma semplicemente dipende da quello che lui è.
Il problema non è che lui non ti ama, piuttosto il problema è che lui non è in grado di amarti.

Insomma: piuttosto che pensare a come riconquistarlo e recuperare la vostra relazione passata, forse è arrivato il momento di riconquistare te stessa.
Un buon punto di partenza è sicuramente quello di investire tempo ed energie in nuovi interessi e per coltivare nuove amicizie.

problema d'amore 1005lunedì 17 aprile 2017

Non abbiamo mai tempo per ritagliarci del tempo nostro perché lui lavora e io anche e poi lui il pomeriggio e a casa e io uguale solo che sua madre gli sta addosso , io con lui non so più che cosa fare sto male e basta speriamo bene

----------

Risposta:
Cara amica, 
forse occorre che tu riveda le tue aspettative e le ridimensioni alla situazione attuale.

Prima di farlo, tieni conto che ogni situazione è figlia di un determinato momento che non durerà per sempre. Può essere un periodo, più o meno lungo.

Sarebbe utile approfittare dei pochi momenti che vivete assieme per esprimergli con delicatezza le tue aspettative, le tue sofferenze ed i tuoi progetti per migliorare la situazione. È importante, infatti, condividere il malcontento senza accusare il partner di esserne colpevole, ma cercando una comprensione ed un appoggio attraverso il dialogo. Ed è altrettanto importante fornire delle possibili soluzioni che non dovranno essere dei diktat, ma una opinione da condividere, eventualmente modificare assieme e poi essere accettata da entrambi.

Insomma: nel tempo che passate assieme punta ad un dialogo aperto, sincero e di cuore per risolvere assieme le difficoltà che state vivendo.

Questo è un buon punto di partenza per affrontare i prossimi passi.

Scrivi a Dottor Amore
Leggi anche le altre risposte, selezionando una pagina qui sotto


LEGGI ANCHE: